link Porno

live chat

Login

Username:

Password:

Remember me



Lost Password?

Register now!

Who's Online

16 user(s) are online (5 user(s) are browsing Storie Erotiche)

Members: 0
Guests: 16

more...

Themes


(2 themes)

.:.

eXTReMe Tracker

sexy video chat - live show

racconti incesto : racconti erotici - Mamma in cucina
Posted by Anonymous on 2009/11/24 17:18:06 (47943 reads)

Lei posò le posate e incominciò a mangiare con la lingua era fantastica mi dava dei colpi di lingua fantastica, ma ad un tratto si alzo e sali sul tavolo e dopo essersi strappato le mutandine si stese sul tavolo


Era mezzo giorno di un pomeriggio afoso in pieno periodo estivo ed io non ero andato a lavorare. Quel giorno rimasi da solo a casa con mamma, ero rimasto tutta la mattinata ne letto a dormire ma purtroppo verso le 13:00 mamma mi viene a chiamare poiché era già pronto in tavola cosi io un po' assonnato e con addosso come pigiama solo un pantaloncini di cotone molto piccolo, appena entrato in cucina mi recai verso il frigo per bere un bicchiere di acqua fresca ma appena varcai la soglia rimasi impietrito poiché in cucina vicino ai fornelli cera mamma completamente nuda con addosso solo una mutandine molto aderente e piccola che lasciava scoperto gran parte del culo, questa visione creo in me una forte eccitazione che mi portò ad avere una tremenda eccitazione con il mio cazzo che incominciò ad indurirsi deformando il pigiama in modo vistoso, mamma accorgendosi della mia presenza si volto e appena si rese conto del enorme palo che pulsava nel mio pigiama sobbalzò chiedendomi che cavolo mi stava succedendo io subito mi scusai confessandole che averla vista nuda aveva suscitato una forte erezione e le chiesi se le dava fastidio se lasciavo libero il mio cazzo fuori dal pigiama e lei scoppiò a ridere dicendomi che se volevo potevo anche spararmi una sega guardandola in modo da poterlo fare tornare in riposo. Io non ci misi molto ad accomodarmi su di una sedia e afferrando il cazzo incominciai a menarlo di brutto e mamma iniziò a fissare il lavoro che stavo facendo al mio cazzo con sul volto l'espressione del desiderio, il bello fu quando dopo un po' lei si mise a pecora incominciando a rovistare nella cassettiera.

In poche parole io avevo il sue enorme culone a pochi centimetri dal mio volto e mi resi conto osservandolo che la fica per meta era scoperta e completamente bagnata e fu questo che suscito in me una forte voglia di fica allora alzandomi in piedi mi diressi verso di lei e appena le fui vicinissima la afferrai per i fianchi infilandole il mio cazzo su per la fica, lei non disse niente e non si volto nemmeno pero si appoggiò le mani sul lavandino mentre io scivolavo nelle sue intimità la sua fica era tutta bagnata molto calda e grande io con il mio cazzo credevo di essere in olimpo lo stesso sembrava anche per lei ben presto pero raggiunsi un magnifico orgasmo che fu accolto con piacere nella fica di mamma appena finito uscii da lei e riposi il mio cazzo oramai soddisfatto nel suo posto mentre mamma torno a cucinare infischiandosene del sperma che le fuoriusciva dalla fica. Dopo qualche minuto ci accomodammo a tavola per mangiare pero purtroppo la vista delle sue poppe accese in me una nuova erezione allora io presi il piede e incominciai a torturarla sulla fica lo stesso fece lei con il mio cazzo allora io le presi il piede e le infilai il mio cazzo in mezzo alle dita del piede e lei incominciò a farmi una splendida sega con il piede io allora arrapato come ero mi alzai e andando vicino a lei presi il mio cazzo e lo immersi nel piatto in cui stava mangiando.

Lei posò le posate e incominciò a mangiare con la lingua era fantastica mi dava dei colpi di lingua fantastica, ma ad un tratto si alzo e sali sul tavolo e dopo essersi strappato le mutandine si stese sul tavolo, afferro il piatto e si cosparse il corpo pieno di pasta io allora incominciai a mangiare ma fui bloccato dal campanello che incomincio a suonare e con un po' di riluttanza andai a vedere chi era e mi resi conto che era un mio amico che mi era venuto a trovare, a quel punto avvertii mamma e lei mi rispose che potevo farlo entrare poiché cera molto da mangiare, guardandola negli occhi mi resi conto che il lei si era accesso il fuoco della libidine. Allora senza proferire parole andai ad aprire al mio amico, dopo averlo salutato gli dissi che avevo una soppesa per lui, così lo condussi in cucina e appena vide mia madre nuda sul tavolo capì subito e si butto come un cane su di lei incominciando a denudarsi subito e ignorando la pasta che le era sparsa sul corpo si sistemò in mezzo alle sue gambe incominciando a scoparla come un matto mamma sorridendo gli disse fai piano altrimenti sarebbe venuto subito ma lui la ignoro e in un paio di minuti si svuoto in lei, a quel punto tiro il cazzo fuori e mamma gli disse di andare da lei mentre io presi posto in mezzo alle sue gambe incominciando una lenta danza nella sua fica mentre lei si occupava del cazzo del mio amico che grazie ad i suoi sapienti colpi di lingua riprese vigore.

Mamma allora mi fece cenno di fermarmi e dopo avermi fatto sistemare al suo posto si sedette sul mio cazzo e fece segno al mio amico di entrarle nel culo insomma incominciammo a scoparcela di brutto e dopo una magnifica scopata terminata con l'orgasmo simultaneo di entrambi mamma ci confesso che forse la avevamo messa incinta perché lei non faceva uso di nessun tipo di anti concezionali.

Rating: 3.00 (4 votes) - Rate this News -


Other articles
2013/12/2 15:00:00 - Sorridi mentre ti spogli
2013/9/26 17:20:00 - La verità
2013/9/18 17:20:00 - L'accordo
2013/9/17 14:20:00 - La caffetteria
2013/9/11 17:10:00 - Le notti dei sogni



Bookmark this article at these sites

                   

scambio traffico





.-.-.-.-.-.-.

Iscriviti subito a BannerPromotion.it

storie erotiche

eros_h_1142
eros_h_1327
eros_h_1352
eros_h_1413
eros_h_3009
eros_h_3145
eros_h_4209
eros_h_4213
eros_h_4263

sex Tv